Avv. Marco Pazzini

L’avv. Marco Pazzini, iscritto all’ordine degli avvocati e procuratori di Milano e a quello speciale dei Cassazionisti, si è laureato presso l’Università Statale di Milano con una tesi in Diritto Costituzionale e ha sostenuto l’esame di abilitazione per la professione di avvocato presso la Corte di Appello di Milano.

Learn More

Diritto di famiglia

Lo studio presta consulenza in diritto di famiglia in: affidamento minori, mantenimento minori, separazioni e divorzi, nomina amministratore di sostegno, inabilitazioni e interdizioni, successioni.

Learn More

Consulenza di impresa

Lo studio si occupa di consulenza aziendale sia in ambito civile che penale. Oltre alla attività prettamente processuale lo studio è in grado di redigere in breve tempo pareri motivati e indirizzare la politica aziendale verso una corretta interpretazioni della legislazione vigente.

Learn More

Volgiamo insieme ai nostri figli lo sguardo al futuro.

News

Notizie ed aggiornamenti dal mondo giuridico

ENEL ENERGIA,ENI,ACEA ENERGIA,HERA COMM, GDF SUEZ ENERGIA,BEETWIN, GRREN NETWORK SANZIONATE DALL’ANTITRUST

Posted by admin on Dic 3, 2015

L’Autorità Garante  della Concorrenza e del Mercato ha punito Enel Energia, Eni, Acea Energia, Hera Comm, GDF Suez Energia, Beetwin e Green Network  con sanzioni per oltre 6.000.000,00 di euro. Dopo numerose segnalazioni di consumatori l’Antitrust ritiene che i sette operatori hanno alterato la libertà di scelta dei consumatori con condotte che portavano alla conclusione dei contratti in assenza di una adeguata conoscenza e informazione circa l’identità  dell’operatore  e ponendo anche ostacoli all’esercizio del diritto di ripensamento. Inoltre  non venivano rispettate le procedure contrattuali previste per i contratti della vendita fuori dai locali...

Learn More

LA CASSAZIONE:IL RIFIUTO DELL’ALCOLTEST SENZA AGGRAVANTI

Posted by admin on Dic 3, 2015

Con sentenza n. 46625/2015 del 24 novembre 2015 le Sezioni Unite della Cassazione hanno stabilito che chi si rifiuta di sottoporsi all’alcoltest non subirà le stesse sanzioni accessorie che scattano nei casi più gravi di positività del test.  ...

Learn More

L’IMPRENDITORE CHE DECIDE DI PAGARE I PROPRI DIPENDENTI RISPONDE SEMPRE DEL REATO DI OMESSO VERSAMENTO DI RITENUTE D’ACCONTO

Posted by admin on Set 16, 2014

La Corte Suprema di Cassazione con una decisione deposita il 15 settembre 2014 (Cass. Pen Sez. II, 37730/2014), ha stabilito che un imprenditore risponde del reato previsto dall’art. 10 bis D.Lgs. 74/2000 anche se in difficoltà economica, quando lo stesso ha provveduto a corrispondere effettivamente ai propri dipendenti quanto a loro dovuto perché lo stesso deve ugualmente “adempiere al proprio obbligo di corrispondere le ritenute così come adempie a quello di pagare le retribuzioni di cui le ritenute sono parte” La Suprema Corte inoltre ha riconfermato “che l’imprenditore il quale decide, in presenza di una situazione economica difficile, di dare preferenza al pagamento degli emolumenti ai dipendenti e di pretermettere il versamento delle ritenute all’erario, non potrà addurre a propria discolpa l’assenza dell’elemento psicologico del reato”. 16 settembre...

Learn More
Vedi tutte le News